CITTA' METROPOLITANA:ZACCARIOTTO,C'E'CONTRADDIZIONE CONTINUA
news locale - 10/12/2012 13:23

VENEZIA, 10 DIC - "Allo stato attuale stiamo vivendo una contraddizione continua: da un lato vorremmo una Città-Regione come la Patreve, dall'altro c'é la Regione che tende a riappropriarsi delle funzioni come impiego, formazione, turismo e urbanistica, senza migliorare tempi e qualità delle risposte". La presidente della Provincia di Venezia, Francesca Zaccariotto, ha dato questa lettura, nel convegno alla Fondazione di Venezia, della situazione vissuta dall'ente di Cà Corner, il più interessato dalla riorganizzazione territoriale che porterà alla futura Città metropolitana di Venezia. Sul passaggio parlamentare di mercoledì, anche Zaccariotto ha ribadito: "rimane aperta la questione dell'aggregazione e delle attribuzioni di funzioni e competenze; ma, a differenza delle altre Province, per la Città metropolitana tutto è definito, scadenze comprese, dalla legge 135". La presidente della Provincia di Venezia ha dato anche una lettura politica. "Il Pdl - ha osservato - è arrivato un po' tardi: la posizione da assumere sul Governo Monti doveva essere presa prima e anche i cittadini avrebbero capito. Ora, invece, c'é un territorio distrutto, il pesante problema occupazionale, le imprese che si fondono o chiudono: bisognava pensarci prima. La Lega, invece, parlava della necessità di riorganizzare istituzioni e territorio per dare risposte in tempi più veloci. Non possiamo pensare a una burocrazia che allunga i tempi: c'é qualcosa che non funziona. Le organizzazioni vanno rianalizzate in termini di principi di efficacia ed efficienza, non distruggendo istituzioni e servizi. E' sbagliato pensare che dando nuove attribuzioni alle Regioni si accorciano i tempi. E i Comuni, per le limitate disponibilità economiche, non sono in grado di prendersi alcuna nuova competenza".

CITTA' METROPOLITANA:ZACCARIOTTO,C'E'CONTRADDIZIONE CONTINUA

VENEZIA, 10 DIC - "Allo stato attuale stiamo vivendo una contraddizione continua: da un lato vorremmo una Città-Regione come la Patreve, dall'altro c'é la Regione che tende a riappropriarsi delle funzioni come impiego, formazione, turismo e urbanistica, senza migliorare tempi e qualità delle risposte". La presidente della Provincia di Venezia, Francesca Zaccariotto, ha dato questa lettura, nel convegno alla Fondazione di Venezia, della situazione vissuta dall'ente di Cà Corner, il più interessato dalla riorganizzazione territoriale che porterà alla futura Città metropolitana di Venezia. Sul passaggio parlamentare di mercoledì, anche Zaccariotto ha ribadito: "rimane aperta la questione dell'aggregazione e delle attribuzioni di funzioni e competenze; ma, a differenza delle altre Province, per la Città metropolitana tutto è definito, scadenze comprese, dalla legge 135". La presidente della Provincia di Venezia ha dato anche una lettura politica. "Il Pdl - ha osservato - è arrivato un po' tardi: la posizione da assumere sul Governo Monti doveva essere presa prima e anche i cittadini avrebbero capito. Ora, invece, c'é un territorio distrutto, il pesante problema occupazionale, le imprese che si fondono o chiudono: bisognava pensarci prima. La Lega, invece, parlava della necessità di riorganizzare istituzioni e territorio per dare risposte in tempi più veloci. Non possiamo pensare a una burocrazia che allunga i tempi: c'é qualcosa che non funziona. Le organizzazioni vanno rianalizzate in termini di principi di efficacia ed efficienza, non distruggendo istituzioni e servizi. E' sbagliato pensare che dando nuove attribuzioni alle Regioni si accorciano i tempi. E i Comuni, per le limitate disponibilità economiche, non sono in grado di prendersi alcuna nuova competenza".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Tv7 con Voi del 10/5/2016 - Sviluppi possibili per la città metropolitana Ospiti: - ANNA TOAMAELLO vice sindaco al comune di Mirano - GIOR...

In questa puntata vi mostriamo la bellezze delle ville nella riviera del Brenta; in particolare incontriamo a Villa Vidman Renato Trincanato, consigliere per il...

Tv7 con Voi del 19/10/2015 - Quale città metropolitana di Venezia? Ospiti: -DAMASO ZANARDO, Cood....

Se ne parla molto ma sembra stentare a decollare. A un mese dall'insediamento del Consiglio della ci...

Venezia- Dal 24 settembre all'11 novembre parte "Città in Festa" una serie di eventi per unire il t...

In una sala Consiglio gremita di persone il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, in veste di sindaco metropolitano, ha pr...

Venezia- Luigi Brugnaro è il nuovo Sindaco di Venezia , le telecamere di TV7 lo attendevano appena appreso il risultato che strappa al Partito Democratico la...

Venezia ai veneziani! Risposta compatta di Brugnaro, Casson e Zaccariotto all'economista Eugenio Benettazzo! Guarda il video...   Se ...

I veneti e i veneziani incapaci di gestire Venezia! Questo il pensiero dll'economista Eugenio Benettazzo. Gli risponde Claudio Scarpa, Dir. AVA - Associazion...

Giochiamo a....facciamo finta che... "Zaccariotto, Casson e Brugnaro, se foste sindaci di Venezia cosa chiedereste alla Regione Veneto." D...