LAVORO: CGIA, 330.000 ASSUNZIONI I SEM.2013, -50.300 SU 2012
news locale - 04/06/2013 15:12

VENEZIA, 4 GIU - Nel primo semestre 2013 le nuove assunzioni previste dalle imprese private italiane dovrebbero sfiorare quota 330.000: 50.300 posti in meno (-13,2%) rispetto a quelli stimati nello stesso periodo del 2012. Il 63,6% dei nuovi posti riguarderà i non stagionali che, comunque, sono anch'essi in calo: -10,9%0.Quasi una assunzione su tre (29,3%) riguarderà un giovane under 29. Dei 330.000 nuovi assunti, il 13,1%, pari a 43.200 posti circa, dovrebbe essere di difficile reperibilità. Lo rileva la Cgia di Mestre.

Le professioni più richieste sono cuochi, camerieri, addetti alle pulizie, commessi, operai specializzati nell'edilizia, segretarie, autisti, tecnici amministrativi, esperti in marketing e metalmeccanici. Questa decina di professioni copre quasi il 70% del fabbisogno richiesto dagli imprenditori.

I dati sono stati elaborati dalla Cgia sulla base dei risultati emersi dall'indagine campionaria effettuata trimestralmente dall'Unioncamere - Ministero del lavoro e Sistema Informativo Excelsior. "Anche questi risultati - sottolinea Giuseppe Bortolussi, segretario Cgia - dimostrano che non ci dobbiamo preoccupare solo dell'aumento della disoccupazione, ma anche della progressiva diminuzione del numero delle nuove assunzioni. In termini assoluti diminuisce sia lo stock sia il numero di under 29 coinvolti.

E' vero che si tratta di previsioni di assunzione, tuttavia il segnale - conclude - appare abbastanza evidente: le imprese sono sempre più in difficoltà". Tra le figure professionali più richieste si riducono al lumicino i mestieri legati al settore manifatturiero: nei primi 10 gruppi professionali troviamo solo gli operai metalmeccanici ed elettromeccanici che occupano l'ultimo posto di questa particolare graduatoria. Se escludiamo anche il personale specializzato nell'edilizia (4/o posto), tutti gli altri mestieri sono riconducibili al settore dei servizi.  
 

LAVORO: CGIA, 330.000 ASSUNZIONI I SEM.2013, -50.300 SU 2012

VENEZIA, 4 GIU - Nel primo semestre 2013 le nuove assunzioni previste dalle imprese private italiane dovrebbero sfiorare quota 330.000: 50.300 posti in meno (-13,2%) rispetto a quelli stimati nello stesso periodo del 2012. Il 63,6% dei nuovi posti riguarderà i non stagionali che, comunque, sono anch'essi in calo: -10,9%0.Quasi una assunzione su tre (29,3%) riguarderà un giovane under 29. Dei 330.000 nuovi assunti, il 13,1%, pari a 43.200 posti circa, dovrebbe essere di difficile reperibilità. Lo rileva la Cgia di Mestre.

Le professioni più richieste sono cuochi, camerieri, addetti alle pulizie, commessi, operai specializzati nell'edilizia, segretarie, autisti, tecnici amministrativi, esperti in marketing e metalmeccanici. Questa decina di professioni copre quasi il 70% del fabbisogno richiesto dagli imprenditori.

I dati sono stati elaborati dalla Cgia sulla base dei risultati emersi dall'indagine campionaria effettuata trimestralmente dall'Unioncamere - Ministero del lavoro e Sistema Informativo Excelsior. "Anche questi risultati - sottolinea Giuseppe Bortolussi, segretario Cgia - dimostrano che non ci dobbiamo preoccupare solo dell'aumento della disoccupazione, ma anche della progressiva diminuzione del numero delle nuove assunzioni. In termini assoluti diminuisce sia lo stock sia il numero di under 29 coinvolti.

E' vero che si tratta di previsioni di assunzione, tuttavia il segnale - conclude - appare abbastanza evidente: le imprese sono sempre più in difficoltà". Tra le figure professionali più richieste si riducono al lumicino i mestieri legati al settore manifatturiero: nei primi 10 gruppi professionali troviamo solo gli operai metalmeccanici ed elettromeccanici che occupano l'ultimo posto di questa particolare graduatoria. Se escludiamo anche il personale specializzato nell'edilizia (4/o posto), tutti gli altri mestieri sono riconducibili al settore dei servizi.  
 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
PRIMO MAGGIO, PER COSA LOTTARE ANCORA - Da 150 anni lavoratrici e lavoratori lot...

UTENZE RINCARATE NEL 2018, IL GAS SALIRA' ANCORA - Dopo un anno di continui aumenti nel costo delle utenze domestiche il 2019 ha in serbo un'amara sorpresa per cittadini e famiglie.

AGENZIE INTERINALI, LA FATICOSA RICERCA DEL LAVORO - Nel Veneto post crisi trovare lavoro è una sfida, anche per chi è iscritto ad una agenzia interinale, com...

LAVORO PERICOLOSO, TROPPI INFORTUNI IN VENETO - I dati riguardo gli infortuni lavorativi nei primi d...

"GIOVANI" PER LEGGE FORNERO,"VECCHI" PER LA NESTLE'    San Giorgio in Bosco, comune dell'Alta padovana in cui da anni opera uno dei tanti rami logistici prod...

VENETO TERRA DI LAVORO MA NON TUTTO È DI QUALITÀ - I dati dell'occupazione Veneta sono molto buoni ma altrettanto non ...

MORTI BIANCHE IN CRESCITA RISPETTO AL 2017 - Secondo l'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega, dal gennaio 2018 le morti sul lavoro sono aumentate del 8,5%. Gli incrementi più significativi si sono ...

LA FRENESIA DELLE ORE DI PUNTA PADOVANE - Il capoluogo euganeo è meta quotidiana di oltre centomila fra lavoratori e studenti che raggiungono il centro o la zona industriale per le loro attività. Ec...

IL FUTURO DEI GIOVANI TRA SCUOLA E LAVORO - Difficile determinare se nel complesso scenario post crisi il futuro lavorativo dei giovani dia segnali positivi. Di...

TROVARE LAVORO DA GIOVANI È UNA SFIDA - Che il mondo del lavoro post crisi economica sia duro è sotto gli occhi di tutti e anche i cittadi...