Vino: Prosecco; Regione Fvg, ok stoccaggio vendemmia 2013
news locale - 26/07/2013 12:46

TRIESTE, 26 LUG - D'intesa con la Regione Veneto, la Giunta Fvg ha accolto la richiesta del Consorzio denominazione di origine controllata Prosecco sullo stoccaggio del prodotto ottenuto con vendemmia 2013, esclusi le quantità di prodotto biologico adatte a fregiarsi dell'indicazione Prosecco Doc. Il provvedimento è stato proposto alla Giunta dal vicepresidente e assessore alle Risorse rurali, Sergio Bolzonello, che sottolinea l'importanza della delibera odierna ai fini della tracciabilità e della qualità del Prosecco Doc. In particolare, Bolzonello ricorda che la verifica del rispetto delle disposizioni relative allo stoccaggio e inserite in delibera sarà affidato all'organismo di certificazione incaricato per la Doc Prosecco e che tali disposizioni saranno valide fino al 31 luglio 2014, salvo parziale o totale svincolo del prodotto prima di quella data. Su istanza del Consorzio è possibile la riclassificazione totale o parziale del prodotto, destinandolo alla produzione di vini Igp (Indicazione geografica protetta) o a spumanti vari che potranno venir riferiti al vitigno Glera. Lo spumante da non immettere sul mercato prima del luglio 2014 sarà calcolato a partire dalle uve adatte a dare Prosecco Doc e, prima dell'inizio della prossima vendemmia, il Consiglio d'amministrazione del Consorzio potrà confermare o no la misura dello stoccaggio dopo una valutazione dell'andamento climatico e dei consumi, oltre che delle previsioni di produzione. Il quantitativo di prodotto da stoccare verrà calcolato come segue: per i vigneti al secondo ciclo vegetativo il volume eccedente gli 87 quintali per ettaro fino alla resa massima consentita e per i vigneti dal terzo ciclo vegetativo i volumi eccedenti i 145 quintali per ettaro, sempre fino alla resa massima consentita.

Vino: Prosecco; Regione Fvg, ok stoccaggio vendemmia 2013

TRIESTE, 26 LUG - D'intesa con la Regione Veneto, la Giunta Fvg ha accolto la richiesta del Consorzio denominazione di origine controllata Prosecco sullo stoccaggio del prodotto ottenuto con vendemmia 2013, esclusi le quantità di prodotto biologico adatte a fregiarsi dell'indicazione Prosecco Doc. Il provvedimento è stato proposto alla Giunta dal vicepresidente e assessore alle Risorse rurali, Sergio Bolzonello, che sottolinea l'importanza della delibera odierna ai fini della tracciabilità e della qualità del Prosecco Doc. In particolare, Bolzonello ricorda che la verifica del rispetto delle disposizioni relative allo stoccaggio e inserite in delibera sarà affidato all'organismo di certificazione incaricato per la Doc Prosecco e che tali disposizioni saranno valide fino al 31 luglio 2014, salvo parziale o totale svincolo del prodotto prima di quella data. Su istanza del Consorzio è possibile la riclassificazione totale o parziale del prodotto, destinandolo alla produzione di vini Igp (Indicazione geografica protetta) o a spumanti vari che potranno venir riferiti al vitigno Glera. Lo spumante da non immettere sul mercato prima del luglio 2014 sarà calcolato a partire dalle uve adatte a dare Prosecco Doc e, prima dell'inizio della prossima vendemmia, il Consiglio d'amministrazione del Consorzio potrà confermare o no la misura dello stoccaggio dopo una valutazione dell'andamento climatico e dei consumi, oltre che delle previsioni di produzione. Il quantitativo di prodotto da stoccare verrà calcolato come segue: per i vigneti al secondo ciclo vegetativo il volume eccedente gli 87 quintali per ettaro fino alla resa massima consentita e per i vigneti dal terzo ciclo vegetativo i volumi eccedenti i 145 quintali per ettaro, sempre fino alla resa massima consentita.


Notice: Undefined variable: now in /media/STORAGE3T/gruppotv7/ads_module.php on line 66
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
IL MIGLIOR GELATO GASTRONOMICO SI GUSTA A GAZZO ---- Una collezione infinita di premi quella che ved...

TV7 CON VOI - 16/07/2019 - Le colline del Prosecco...e altri Colli...  Ospite: - Roberto Betto, Presidente CIA Padova -Gianmichele Passarini, Presidente Cia V...

180 ANNI FA LA NASCITA DEL PADRE DEL PROSECCO - Oggi ricorre il 180° anniversario della nascita di...

IL PROSECCO NON CONQUISTA L'UNESCO: RINVIO AL 2019. La candidatura delle colline del Prosecco a patrimonio mondiale dell'umanità non superano la votazione dei paesi Unesco. La can...

COLDIRETTI: FRA TRE ANNI 75% DI VIGNETI BIOLOGICI - Il Piano operativo della Federazione Coldiretti in Veneto prevede di portare la coltivazione biologica del vino al 75% entro il ...

GLI ITALIANI PREFERISCONO IL VINO BIANCO - In vetta alle preferenze nazionali in fatto di vini, i b...

AI VENETI PIACE FARE L'OSTE Sono ben 713 le enoteche disseminate per la regione: a totalizzare i nu...

Verona | Cambiamenti climatici e un'estate, quella in corso, particolarmente calda e siccitosa hann...

Ai giorni d'oggi l'alcool è divenuto un fenomeno di dipendenza che necessita grande attenzione per le implicazioni sanitarie e sociali che ...

AGROALIMENTARE IN VENETO, IL BILANCIO DEL 2016 Ammonta a 5 miliardi e mezzo di euro il valore dell'agricoltura veneta n...