FANOLI-CANOVA: CITTADELLA RIUNISCE I DUE MAESTRI

11 Maggio 2021 14:56

In occasione della ripartenza dei festeggiamenti per gli 800 anni di Cittadella in Alta Padovana, interrotti lo scorso anno per lo scoppio della pandemia, l’Amministrazione con la collaborazione della Gypsotheca di Possagno ha dato vita alla mostra delle opere di Michele Fanoli, litografo di fama mondiale nato proprio nella città murata nel ‘800. Il profondo legame tra Fanoli e l’opera dello scultore Antonio Canova è chiaramente visibile nelle opere del maestro litografo esposte nelle sale della mostra aperta al pubblico dal 14 maggio al 29 agosto. Mostra realizzata all’interno di una cornice unica, Palazzo Pretorio a Cittadella, un’opera nell’opera capace di sorprende il visitatore non solo con lo splendore dei molti quadri e litografie presenti ma anche con una macchina litografica del 1.800, la statua di Galileo Galilei realizzata da Bartolomeo Ferrari apprezzato scultore che subì fortemente l’influsso del Canova e lo splendido autoritratto di Antonio Canova scultore da poco restaurato per i suoi 200 anni.

Le interviste a : LUCA PIEROBON , Sindaco Comune di Cittadella , Dr.ssa MOIRA MASCOTTO, Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno e Dr.ssa ELENA CATRA, Curatrice Mostra Fanoli-Canova
Servizio di EMILIANO SCHINCAGLIA

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply