PROCURA, INCIDENTE PROBATORIO CERTOSINO

13 Maggio 2021 17:34

"Sono convinto che gli accertamenti di natura psichiatrica svolti nel corso di un incidente probatorio durato mesi siano quanto mai completi e inoppugnabili". Lo ha riferito il Procuratore capo di Trieste Antonio De Nicolo commentando la decisione del suo ufficio di chiudere le indagini  e chiedere il rinvio a giudizio del dominicano Augusto Meran che il 4 ottobre 2019, in Questura a Trieste, uccise i due giovani poliziotti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply