SCOPERTI NEL VERONESE DA GDF SETTE IMPIANTI CARBURANTI ABUSIVI

scoperti-nel-veronese-da-gdf-sette-impianti-carburanti-abusivi
21 Ottobre 2013 11:38

VERONA, 21 OTT – La Gdf di Verona ha sequestrato sette impianti abusivi di distribuzione di carburante. L’operazione ,realizzata nei giorni scorsi ma resa nota oggi, ha riguardato prevalentemente strutture costruite da titolari di imprese, senza alcuna autorizzazione, sia ai fini della commercializzazione di carburanti, sia ai fini delle necessarie esigenze di sicurezza. Cisterne occultate in vari modi, talvolta nemmeno ancorate adeguatamente al terreno, ma comunque in grado di contenere elevati quantitativi di gasolio per autotrazione. Nessuna sicurezza, nessuna cautela anche per l’incolumità degli operatori, dipendenti e titolari delle imprese, quotidianamente impegnati nelle operazioni di rifornimento di autoarticolati, mezzi da movimento terra, mezzi agricoli. Una cisterna contenente oltre 8000 litri di gasolio, era stata sistemata sul cassone di un autocarro dismesso, semplicemente appoggiata sul pianale del mezzo e “nascosta” con una tensostruttura in materiale plastico senza alcuna garanzia di sicurezza. Gli interventi della Guardia di Finanza hanno anche portato al sequestro di circa 38mila litri di gasolio per autotrazione; gli impianti abusivi sono stati scoperti nei comuni di Verona, Oppeano, Arcole, Lavagno, Zimella, Monteforte d’Alpone e Roncà. I settr titolari sono stati segnalati all’Agenzia delle Dogane per le violazioni amministrative, e denunciati per i reati in materia di sicurezza incendi.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply