COMITATO VEGGIANO DICE NO A RETENUS

12 Marzo 2014 12:08

Il portavove del Comitato Veggiano, Davide Righetto, espone alcuni dei motivi di contrarieta' all'unione di Comuni Retenus (Saccolongo, Rovolon, Veggiano). Si rileva che l' unione e' una specie di ente “svuta-poteri” dei comuni, e che sia il consiglio che la giunta non sono eletti dai cittadini; si fa inoltre notare che l' unione tassa i cittadini. Vengono esposti gli elementi che sembrerebbero indicare costi aggiuntivi. Il comitato Veggiano e' convinto che lo scopo finale sia una fusione di comuni. Originariamente, le unioni di comuni erano nate come passo intermedio verso le fusioni di comuni.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply