UN ANNO A DIFESA DELL’AMBIENTE VENETO

15 Dicembre 2014 16:49

Il “Piano delle azioni e degli interventi di mitigazione del rischio idraulico e geologico” redatto dalla Regione del Veneto dopo l’alluvione del 2010 prevede interventi strutturali per l’importo complessivo di oltre 2,7 miliardi di euro. Finora la Regione ha investito circa 500 milioni. E’ un importo ancora limitato rispetto all’obiettivo complessivo, ma sicuramente rilevante per il bilancio regionale. Il problema di fondo è avere una disponibilità di risorse vere da parte dello Stato oppure liberare le risorse bloccate dai vicoli del Patto di stabilità da utilizzare per il dissesto idrogeologico. Lo ha detto l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo Maurizio Conte, facendo oggi a Palazzo Balbi il punto su quanto fin qui realizzato e le novità per i prossimi mesi.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply