MARIJUANA AD USO TERAPEUTICO IN FARMACIA

20 Agosto 2015 13:09

Padova- Non tutti sono a conoscenza che le Farmacie Ospedaliere sono autorizzate su prescrizione del medico di base a preparare dosi di marijuana per uso terapeutico. Tutto risale al 2007 in cui si è data la possibilità dell'utilizzo di cannabis per alleviare patologie ben distinte, ma non esistendo importatori autorizzati si chiedeva aiuto a proprio carico alle Ulss per reperire la sostanza che giungeva dall' Olanda. Dal 2013 cambiano le cose il Ministero della Salute con l'Uffico competente, Sostanze Stupefacenti, autorizza due importatori Italiani a introdurre nel Paese la florescenza femminile della pianta ad uso terapeutico. Non si conoscono quanti possano essere i benefici della pianta che è ancora in fase di studio ma attualmente in Italia viene impiegata per aiutare  per alleviare ; vomito da chemioterapia, cachessia dovuta all'AIDS. Inoltre solo con prescrizione di un Neurologo , chi soffra di spasticità nella sclerosi multipla non responsiva ad altri farmaci potrà farne uso con rimborso. Altro recente utilizzo autorizzato, sempre con rimborso dalla Regione Veneto è in ambito di spasticità per danni al midollo spinale. Il farmacista prepara delle cartine contenenti dosi di marijuana che verranno utilizzate dal malato tramite infuso ( tisana ) o respirato tramite vaporizzatore. Ricorda il Dr. Umberto Gallo del Servizio Farmaceutico Territoriale Ulss 16 Padova che esistono da anni in commercio farmaci ben più efficaci rispetto alla cannabis.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply