STANZA DELL’AFFETTIVITA’ “PRIVACY IN CARCERE”

03 Novembre 2015 18:29

La proposta di legge ha come primo firmatario  Alessandro Zan, deputato del Pd e ha sollevato subito un piccolo polverone. Si tratta di introdurre nelle carceri  la "stanza dell'affettività"  per garantire ai detenuti il diritto all'intimità, diritto che in altri paesi europei è già legge. Se dovesse passare la proposta di legge i detenuti potranno ricevere una visita al mese della durata minima di sei ore e massima di 24 ore "in locali adibiti e realizzati a tale scopo senza controlli visivi e auditivi". Oggi , in commissione giustizia alla Camera, audizione in videoconferenza con due detenuti del carcere patavino Due Palazzi. Ce ne parla Ornella Favero direttrice di Ristretti Orizzonti.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply