TELEFONINI IN CARCERE AL DUE PALAZZI, MANCA IL PERSONALE

06 Novembre 2015 18:53

Telefonini in carcere che i detenuti utilizzavano illegalmente. Li hanno scoperti gli agenti della Polizia Penitenziaria che avevano dei sospetti sul contenuto degli alimenti portati in carcere dai familiari di alcuni detenuti  reclusi nel carcere Due Palazzi di Padova.  Sono stati così recuperati alcuni telefoni completi di scheda sim attiva e quindi perfettamente funzionanti, dell'operazione è stata informata la Procura. Ancora da capire chi ne usufruisse  e chi li avesse introdotti, se dai familiari o dagli agenti come avvenuto in passato. Una falla nei sistemi di controllo in parte dovuti anche ai tagli del personale, infatti da luglio ad oggi non sono più operativi 40 agenti. Una situazione insostenibile,  come ci spiegano ai microfoni Giovanni Ivona Segretario Regionale del SAPP e Ignazio Guglielmi Rappresentante Provinciale del SAPP Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria Padova

 

 

 

 

 

 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply