PAPA BERGOGLIO RICEVE I MEDICI CON L’AFRICA CUAMM

09 Marzo 2016 16:27

Padova- "Coinvolgi le grandi agenzie umanitarie", è questa la richiesta che i Medici con l'Africa Cuamm faranno a Papa Francesco il 7 maggio. Grazie ad un sogno nato dal compianto Don Luigi Mazzucato e Don Dante Carraro colonne storiche dell'organizazione, i volontari che operano dal 1950 tra Etiopia, Sudan, Tanzania, Mozambico, Angola, Uganda e Sierra Leone saranno ricevuti in udienza da Papa Francesco. L'incontro aperto a tutti sta raccogliendo moltissimi iscritti da tutte le parti d'Italia attualmente 1.700 persone, solo da Padova al momento si calcola siano circa 1.000 i partecipanti. Organizzati con pullman o mezzi propri, c'è l'obbligo di iscrizione che scade il 3 aprile, per ricevere il pass e accedere in Aula Paolo VI. Il ritrovo ore 10 sabato 7 maggio in Piazza del Sant'Uffizio a Roma, vedrà anche la straordinaria presenza del Vescovo di Padova Mons. Claudio Cipolla. I medici del Cuamm operano in zone di povertà come al Christian Maternity Hospital di Freetown in Sierra Leone, dove si registrano circa 6.000 parti l'anno ad opera di un solo ginecologo, 11 sono i decessi di madri durante il parto, un numero sconvolgente se confrontato con il nostro Paese . Grazie al Cuamm a breve altri tre medici volontari andranno a dare manforte all'instancabile medico. Saranno queste storie che i "pellegrini" capitanati da Don Dante presenteranno a Papa Francesco chiedendogli di elevare al mondo un richiamo al dovere. Per iscrizioni o info www.mediciconlafrica.org

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply