PM10 TOLLERANZA 0, IN VENETO SCATTANO LE SANZIONI

20 Ottobre 2017 15:54

Legambiente lancia l'allarme e l'astronauta Paolo Nespoli conferma con una foto inquietante dallo spazio. Nord d'Italia sotto la morsa dello smog, mentre il resto d'Europa gode di cieli limpidi. Capofila Torino, seguita da Cremona, Padova e Milano. Da Ovest a Est si sfora impunemente con il Pm10. Ora all'italiana, si corre ai ripari con i soliti blocchi del traffico , ma sono solo pezze, tuonano le consigliere in Regione Veneto: Cristina Guarda e Alessandra Moretti del gruppo Dem. Replica Gianpaolo Bottacin, assessore regionale all’ambiente , con l'acquisto di decine di nuovi treni un centinaio di nuovi bus e 170 in arrivo, oltre ai finanziamenti per l’ efficientamento energetico degli edifici pubblici. Ve-Mestre sceglie il pugno di ferro dopo i 43 giorni di sforamento. Limitazioni, dal prossimo 23 ottobre al 15 aprile del 2018 con deroga dal 16 dicembre al 7 gennaio per non bloccare lo shopping natalizio. Tre i gradi di allerta: verde , arancione e rosso che coinvolgono anche i diesel e gli Euro 4. A Verona chi sorpreso al volante nei giorni di blocco dopo essere già stato sanzionato l'anno precedente per il medesimo reato, si vedrà ritirare la patente fino a 30 giorni. Treviso e Vicenza ricalcano l'ordinanza dell'anno scorso, stop alle Euro 1 e 2 e ai ciclomotori e motocicli a due tempi non catalizzati e immatricolati prima del gennaio 2000 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30.

 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply