LE SPESE DI UNO STUDENTE FUORI SEDE

30 Luglio 2018 17:16

È nei mesi estivi che gli universitari fuori sede inziano a muoversi alla ricerca di un alloggio. Il costo dell'affitto è spesso elevato ma, grazie alla detrazione delle spese di locazione, le famiglie possono sperare di recuperare qualcosa. Fino al 31 dicembre 2018, la detrazione viene riconosciuta a studenti che risiedano almeno a 100km dall'Università frequentata o, nel caso in cui abitino in una zona montuosa, a 50km di distanza. Secondo un'analisi dell'Associazione Nazionale Consulenti Tributari, a spendere di più sono stati gli studenti pugliesi, seguiti da quelli siciliani. In terza posizione gli universitari del Veneto. Ma le spese mensili non sono fatte solo di affitti, ci sono anche l'alimentazione, i trasporti e lo svago. Una situazione che conoscono molto bene i numerosi studenti fuori sede a Padova.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply