SMOG ALTO: SCATTA L’ALLERTA ARANCIONE

22 Febbraio 2021 14:20

Nei giorni scorsi il livello di PM10 consentito è stato ampiamente superato. Domenica la giornata peggiore: il limite di 50 microgrammi di particolato per metro cubo d’aria è stato superato in quasi tutte le centraline del Veneto, evidenziando quindi una scarsa qualità dell’aria.
Conseguenza dell’innalzamento del livello di PM10 per quattro giorni consecutivi è l’attivazione dello stato di allerta 1 nelle città di Venezia, Treviso, Padova, Vicenza e Verona.
Nello specifico il livello 1, arancio, vieta la circolazione per tutti i giorni della settimana, dalle 8.30 alle 18.30, di ciclomotori e motocicli Euro 0 a due tempi; di autovetture alimentate a benzina Euro 0 e 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4 e dei veicoli commerciali N1, N2, N3 alimentati a diesel dall’Euro 0 al 3.
Per quanto riguarda l’utilizzo degli impianti termici e delle combustioni, in questi giorni bisognerà limitare l’uso di quelli a biomassa di classe inferiore a 3 stelle e sarà vietato effettuare combustioni all’aperto. I divieti quindi saranno validi da martedì 23 febbraio fino al nuovo bollettino Arpav che comunicherà il passaggio al livello di allerta 2 rosso o la retrocessione al livello verde.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply