PORTA A PORTA IN ARCELLA EST, ARRIVANO I BIDONI

06 Aprile 2021 10:59

La zona est dell’Arcella si prepara all’arrivo del porta a porta. In attesa del primo giugno, giorno di avvio della nuova modalità di raccolta rifiuti, è cominciata in queste ore la distribuzione dei contenitori.

Interessate circa 10 mila utenze per un totale di quasi 20 mila cittadini.

Ogni nucleo familiare, condominio o attività economica riceverà 5 bidoni, rispettivamente per vetro, plastica e lattine, carta e cartone, umido e secco non riciclabile.

Oltre ai contenitori, gli operatori di AcegasApsAmga consegneranno anche il calendario con i giorni di raccolta delle diverse tipologie di rifiuti, e una pratica guida per aiutare i cittadini nello smaltimento dei rifiuti, dopo che già nelle scorse settimane avevano ricevuto un kit informativo con le risposte alle domande più frequenti.

Estendere la raccolta rifiuti porta a porta, fa sapere AcegasApsAmga, ha un duplice obiettivo: da un lato aumentare la percentuale di differenziata in città, ferma ora al 60%, dall’altro migliorarne la qualità, sensibilizzando i cittadini sul corretto conferimento delle varie tipologie di rifiuti.

Nelle scorse settimane, tuttavia, diversi residenti avevano manifestato la loro contrarietà all’avvio del porta a porta, sottolineando come questo sistema deteriori l’immagine del quartiere a causa dell’alto numero di bidoni necessari.

A oggi, a Padova, il porta a porta coinvolge il centro storico e porzioni dei quartieri 2, 3, 4 e 6. Con l’aggiunta dell’Arcella Est, l’area compresa tra le vie Plebiscito, Avanzo, Tiziano Aspetti e Guido Reni, diventeranno 140 mila i cittadini padovani raggiunti dal servizio.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply