PADOVA, SUDTIROL E PERUGIA: UNA POLTRONA PER TRE

08 Aprile 2021 14:12

Padova capolista con due punti di vantaggio sul Sudtirol e il favore degli scontri diretti, col Perugia che segue a -3 dai biancoscudati ma che ha il vantaggio degli scontri diretti con entrambe le formazioni che precedono. La corsa della serie C è arrivata alle battute finali: quattro giornate per decidere l'unica promossa direttamente in cadetteria, con sfide più o meno difficili sulla strada delle tre contendenti.

Domenica tutte in casa, tra una settimana tutte in trasferta, poi solo il Padova impegnato nella seconda gara esterna di fila, ma unica a chiudere la stagione sul proprio campo. Vista così, ce la si gioca alla pari: due sfide casalinghe e due trasferte per ciascuna. Ma diverse sono le avversarie: il Sudtirol, sulla carta, non ha di certo il calendario più agevole, perchè affronta la Virtus Verona che deve conquistarsi i playoff, Triestina e Cesena che devono difendere le loro posizioni, e solo all'ultima potrebbe trovare una squadra già tranquilla, la Vis Pesaro.

Il Padova, invece, domenica riceve un Gubbio in salute e che per i playoff può ancora lottare, e poi va a Modena, contro la quarta in classifica. Alle ultime due, però, Mandorlini e suoi potrebbero trovare Carpi e Sambenedettese senza più nulla da chiedere al campionato. Il Perugia, invece, domenica riceve una triestina ferita dal passo falso del recupero con la Samb ma chiamata alla terza gara in sette giorni, quindi affronta il Ravenna, che tra una settimana potrebbe già essere aritmeticamente retrocesso, poi Matelica e Feralpi probabilmente tranquille nelle loro posizioni. a conti fatti, il calendario migliore è proprio quello degli umbri: tocca al Padova, giocarsi le ultime quattro gare a disposizione senza sbagliarne una sola. Perchè il traguardo, ormai, è troppo vicino per potersi permettere passi falsi.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply