ANZIANI SOLI: LE DIFFICOLTA’ DELLA PANDEMIA

14 Aprile 2021 11:54

A Padova, oggi, oltre 17 mila persone sopra i 65 anni vivono sole, e addirittura tra gli ultraottantenni sono ben 6.389 le donne che vivono in solitudine nella loro abitazione.
Una condizione che se fino ad un anno fa poteva essere vista come una dolorosa realtà, adesso è diventata un problema sociale a tutti gli effetti: la pandemia ha acuito i bisogni delle persone più fragili, e in particolar modo quelli degli anziani soli.
Persone che non potendo uscire di casa, e non potendo per mesi nemmeno vedere o visitare i propri affetti più cari, si sono visti privare delle più basilari possibilità della vita, e delle più importanti relazioni umane e affettive.

L’associazione “Anziani a casa propria”, una rete di enti di volontariato che da anni si batte per l’approvazione di una legge di buon senso che disciplini l’affido delle persone più fragili, ancor più oggi, chiede di sostenere le persone anziane, autosufficienti o meno che siano, affinché possano continuare a vivere nella propria casa in modo attivo e solidale, senza dover ricorrere a strutture che, in tempo di pandemia, hanno messo a nudo ancora di più tutte le loro problematiche.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply