CHIUNQUE ABBIA VISTO CI DICA COME E’ ANDATA

19 Aprile 2021 11:24

Domenica 11 aprile, sono da poco passate le 19. Una ragazza di 24 anni, residente nella Bassa padovana, sta percorrendo Corso Australia a bordo della sua Chevrolet. Sta tornando a casa dopo aver passato qualche ora con il suo fidanzato quando rimane vittima di un grave incidente stradale. Per cause ancora da accertare, l’auto finisce contro un guardrail all’imbocco dell’uscita 4 della tangenziale, quella che porta a Chiesanuova.

La barra d’acciaio penetra all’interno dell’abitacolo. Per estrarre la ragazza dall’auto devono intervenire i Vigili del Fuoco con cesoie, divaricatori e martinetti idraulici.

A più di una settimana di distanza dall’incidente la dinamica rimane ancora un mistero. Nessun’altra auto, apparentemente, è rimasta coinvolta. E i genitori non riescono a spiegarsi né come l’auto sia finita addosso a quel guardrail, visto che la ragazza non avrebbe dovuto imboccare l’uscita per Chiesanuova, né tanto meno come questo abbia fatto a penetrare nell’auto dal retro.

Per questo, chiedono che chiunque abbia assistito all’incidente si faccia avanti. Si appellano alla coscienza di chi nei secondi successivi allo schianto sia passato per Corso Australia e abbia visto ciò che è successo.

Il contributo di testimoni oculari sarebbe utile agli inquirenti per capire se ci sia responsabilità da parte di altre persone o di altre vetture.

La madre e il padre della giovane, ancora troppo sconvolti per parlare in prima persona davanti alle telecamere, sperano nel contributo di chiunque possa aiutare a chiarire la vicenda.

L’unica certezza, al momento, è una telefonata al 118 da parte di una persona che però non è ancora chiaro se fosse effettivamente lì quando si è verificato l’incidente o se invece sia transitata solo in un secondo momento.

Chiunque avesse visto qualcosa, può contattare il reparto competente della Polizia locale di Padova al numero 049 8205119 oppure può scrivere una mail alla nostra redazione all’indirizzo redazione@gruppotv7.com

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply