IL 26 APRILE SI RIAPRE, ECCO IL CALENDARIO

19 Aprile 2021 11:24

La data è stata fissata: il 26 aprile. Da lunedì torneranno le zone gialle nelle regioni con i dati migliori a livello di contagi e scatteranno le prime aperture. Come annunciato dal premier Draghi il programma darà priorità alle scuole di ogni ordine e grado, compreso le università che torneranno con la didattica in presenza nelle zone gialle e arancioni. Nelle zone rosse la didattica sarà in presenza fino alla terza media e al 50-75% alle superiori.

Via libera poi a ristoranti aperti a pranzo e a cena con servizio al tavolo all’aperto, ma solo nelle regioni gialle. All’aperto potranno ripartire anche gli sport di squadra e di contatto in tutte le Regioni.

Riaprono teatri, cinema e spettacoli: solo all’aperto in zona rossa e arancione, anche al chiuso con capienza limitata in zona gialla. Al momento resta confermato l’orario di coprifuoco dalle 22 alle 5 fino a fine maggio.

Con il ritorno della zona gialla dal 26 aprile saranno consentiti anche gli spostamenti tra regioni senza comprovati motivi di lavoro, salute o necessità. Ma ci sarà una novità annunciata da Draghi: per andare nelle regioni rosse o arancioni servirà un pass che certifichi di essere stati vaccinati, tamponati entro 48 ore prima o essere guariti da Covid.

Dall’1 maggio è prevista la riapertura di stadi (massimo 1000 spettatori) e palazzetti dello sport (massimo 500 persone). Il 15 maggio riapriranno le piscine all’aperto e gli stabilimenti balneari, con ombrelloni e lettini distanziati.

A giugno via libera alle palestre e ai ristoranti con servizio al tavolo al chiuso, ma solo a pranzo. A luglio ripartiranno anche congressi e fiere, nonché stabilimenti termali e parchi tematici.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply