STALKING: ARRESTATO ITALO-BRASILIANO PER MINACCE EX MOGLIE

stalking-arrestato-italobrasiliano-per-minacce-ex-moglie
18 Aprile 2011 10:55

VERONA, 18 APR – I Carabinieri di Sommacampagna (Verona) hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per un italo-brasiliano, accusato di stalking nei confronti della ex moglie e dei figli. Paulo Cesar Zanivan, 40 anni, residente a Luganano di Sona (Verona), secondo gli investigatori, avrebbe perseguitato la donna ed i figli per oltre un anno con numerose minacce di morte, inviate con sms e con ripetute visite a casa in orario serale, dove l'uomo spesso si presentava ubriaco. L'ex moglie non aveva mai sporto denuncia, ma lo scorso febbraio il figlio, ancora minorenne, ha deciso di confidarsi con gli insegnanti della sua scuola. La segnalazione inviata dall'istituto scolastico all'Arma ha fatto avviare una serie di accertamenti. In marzo l'ex marito si è presentato sotto l' abitazione dei familiari armato di coltello, danneggiando l' auto. I carabinieri hanno così ottenuto dal giudice la prima misura di divieto di avvicinamento alle vittime di stalking ed anche il divieto di comunicare per telefono; tuttavia l'uomo ha inviato altri sms con minacce di morte, ed è stato per questo arrestato mentre si trovava a Roma per lavoro.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply