COPPA AMERICA: ORSONI,OCCASIONE PER ATTIRARE TURISMO DIVERSO

coppa-america-orsoni-occasione-per-attirare-turismo-diverso
11 Maggio 2012 13:28

VENEZIA, 11 MAG – Venezia non ha certo il problema di attirare i turisti, ma con la Coppa America di vela, ha osservato oggi il sindaco Giorgio Orsoni, la città ha fatto vedere "di avere la possibilità di sviluppare anche un turismo diverso, più legato alla nautica, un settore che vogliamo sempre tenere in alta considerazione". Sull'arrivo della grande manifestazione velica, Orsoni ha voluto spendere innanzitutto parole di ringraziamento per i veneziani. "Va a loro – ha detto – la mia gratitudine maggiore, perché non mi sarei mai aspettato un entusiasmo spontaneo in queste dimensioni, al di là delle nostre capacità organizzative. La vela è evidentemente ancora una delle cose più importanti nel cuore della città ed è questa la città che mi piace e che vorrei ci fosse sempre". Orsoni è intervenuto nello spazio Thetis all'Arsenale alla conferenza stampa che precede l'avvio, domani, delle gare vere e proprie, dopo l'inaugurazione delle 11.30. "Siamo all'inizio di una bella avventura – ha evidenziato il sindaco – che credo sia la città che la Coppa America si meritino. In una città straordinaria questo è un connubio quasi naturale. Immaginavamo quindi il grande entusiasmo che si è manifestato avvicinandosi all'evento. E la macchina organizzativa inizierà ora a mostrare i propri frutti". Orsoni ha quindi rimarcato l'"emozione indescrivibile" vissuta vedendo i primi allenamenti degli equipaggi in bacino San Marco. "La bellezza dei catamarani, le barche tecnologicamente più moderne, che volteggiano davanti alle pietre di una città straordinaria, che ha da sempre vissuto un rapporto importante con l'acqua, su cui ha sviluppato una grande civiltà, ci ricorda che, a fianco della civiltà antica, c'é anche quella moderna, che continua a svilupparsi". Ovvio, in queste parole, il riferimento all'Arsenale, altro grande tema di questa Coppa America per Venezia. "La città – ha concluso Orsoni – si sta progressivamente riappropriando del suo Arsenale, vecchia fabbrica cuore dello sviluppo della città. Stiamo lavorando perché Veneziani e non Veneziani possano iniziare a visitarlo e a sentirlo come proprio".

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply