SEQUESTRATA ‘PENSIONE’ PER PROSTITUTE E SBANDATI A PADOVA

sequestrata-pensione-per-prostitute-e-sbandati-a-padova
30 Maggio 2012 11:09

PADOVA, 30 MAG – La squadra mobile di Padova ha sequestrato un appartamento nella città euganea divenuto punto di riferimento e ricovero per prostitute e sbandati. La polizia, alcune settimane fa, si era attivata in seguito a numerose segnalazioni provenienti dai residenti del Quartiere Terranegra, in particolare mamme della zona preoccupate per i figli. In quell'occasione la Squadra Mobile aveva arrestato un tunisino, munito del permesso di soggiorno per motivi umanitari, che alloggiava in un appartamento risultato essere una vera e propria pensione per prostitute e sbandati. L'appartamento era locato da un italiano, un foggiano di 65 anni, che, noncurante dell'intervento della polizia, ha continuato ad ospitare clandestini e pregiudicati ed a consentire a due prostitute di ricevere i clienti. Le donne avevano anche inserito su un sito internet il luogo dove ricevevano clienti previo contatto telefonico. Dopo vari appostamenti gli agenti hanno fatto irruzione nella casa sequestrandola su autorizzazione del pm Vartan Giacomelli. L'italiano è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione e dell'immigrazione clandestina ed obbligato ad allontanare tutte le persone che indebitamente vivevano nell'appartamento.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply