SPENDING REVIEW:ORSONI,CITTA’METROPOLITANE MENO DIPENDENTI

spending-review-orsoni-citta-metropolitane-meno-dipendenti
27 Luglio 2012 10:04

ROMA, 27 LUG – "Le città metropolitane sono un' innovazione forte che si aspettava da 22 anni" che porteranno "in prospettiva un forte risparmio di personale" e "meno burocrazia". Lo afferma al Corriere della Sera Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia e delegato Anci per le città metropolitane, sottolineando che "fosse stato per me sarei stato più radicale e avrei abolito tutte le province". I nuovi organi di un modello immaginato "flessibile" saranno "il sindaco metropolitano – spiega Orsoni – che coinciderà con il sindaco del capoluogo, affiancato dal consiglio metropolitano, rappresentativo dei sindaci". Una riforma che "non si deve leggere con le tradizionali lenti della territorialità ma vederla in relazione alle funzioni". Quanto alla situazione finanziaria dei Comuni, "é critica" sottolinea Orsoni. "Vedremo come saranno spalmati gli ulteriori sacrifici". A settembre, dice, "decideremo se uscire tutti in massa dal patto di stabilità per dimostrare come la situazione a livello comunale sia insopportabile".

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply