IL BOSCO TAGLIATO IN ZIP, MA SENZA AUTORIZZAZIONE

07 Maggio 2021 14:26

I Carabinieri Forestali di Padova hanno sottoposto a sequestro le numerose ed imponenti cataste di legna ancora giacenti al suolo in 
un terreno in Zona Industriale a Padova dove, hanno confermato dall’Unità Organizzativa Forestale del Veneto, fino a qualche giorno fa c’era un bosco. 
I militari, infatti, hanno scoperto che una persona aveva disboscato l'area di cui era proprietaria a tutti gli effetti, dove negli anni era cresciuta una folta vegetazione, senza le dovute autorizzazioni. Non tutti sanno infatti che il "bosco" è un bene paesaggistico tutelato, ed è definito tale quando "è coperto da vegetazione forestale arborea superiore a 2.000 metri quadri, larghezza superiore a 20 metri e copertura maggiore al 20%". Non solo in montagna quindi: su qualunque terreno, per tagliare una simile vegetazione serve la preventiva autorizzazione. Non avendola, il proprietario del terreno ora rischia l’arresto fino a due anni e l’ammenda da 15.000 a 51.000 euro.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply