IL GRANDE FRATELLO DEI RIFIUTI:119 MULTE IN UN MESE

11 Maggio 2021 14:50

Dal 22 marzo scorso la squadra di Tutela Ambientale ed Edilizia della Polizia Locale di Padova si avvale di una postazione mobile di videosorveglianza per contrastare l’abbandono illecito dei rifiuti. Ebbene da allora sono state 119 le violazioni riscontrate di cui 34 per un errato conferimento, 82 per l’abbandono di rifiuti prodotti in altri comuni e 3 per l’abbandono di rifiuti speciali. Numeri importanti se paragonati alle 15 violazioni complessive riscontrate invece nel primo trimestre 2021 o delle 67 dell’intero 2020 ovvero quando i controlli erano effettuati direttamente dagli agenti sia in divisa che in abiti civili.

Un sistema quello della videosorveglianza mobile, sempre opportunamente segnalato, che sta dando i suoi frutti evidenziando le dimensioni e le caratteristiche di un fenomeno parzialmente sommerso che infastidisce la cittadinanza, sempre molto attiva nelle segnalazioni rivolte o alla polizia municipale o a acegasApsamga.

Le sanzioni per uno scorretto conferimento dei rifiuti vanno da 125 € se per esempio si depongono i rifiuti al di fuori dei contenitori e dei punti di raccolta ad un massimo di 300 € per il conferimento di rifiuti non prodotti nel territorio comunale.

Intervista a:

  • CHIARA GALLANI – Assessore all'Ambiente – Comune di Padova
  • DIEGO BONAVINA – Assessore alla Sicurezza – Comune di Padova
FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply