SINDACATI IN PIAZZA: “STOP ALLA STRAGE SUL LAVORO”

21 Luglio 2021 11:35

“FERMIAMO LA STRAGE NEI LUOGHI DI LAVORO”: è questo lo slogan della manifestazione unitaria di martedì in Piazza dei Signori a Vicenza; un richiamo da parte dei lavoratori e delle lavoratrici, assieme ai sindacati, per portare l’attenzione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
Con la ripartenza delle attività economiche, dopo l’anno dei lockdown, hanno ripreso la corsa anche gli infortuni e gli incidenti mortali sui luoghi di lavoro.
Dati preoccupanti infatti che arrivano dall’ultimo rilevamento dell’INAIL: solo nei primi 5 mesi del 2021, le denunce di infortunio hanno raggiunto quota 27.177 ( 17,6% rispetto allo stesso periodo del 2020), le denunce d’infortunio con esito mortale sono 35 ( 25%), le denunce di malattia professionale 1.439 ( 55,9%).
Sul totale degli infortuni, si contano anche gli effetti della pandemia, con 18.540 denunce per contagio da Covid-19, di cui 28 con esito mortale, ma rimane comunque alto l’incremento del Veneto rispetto ai rilevamenti nazionali.

Interviste a Christian Ferrari, Gianfranco Refosco e Roberto Toigo, rispettivamente segretari generali di CGIL CISL UIL Veneto

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply