DECRETO GREEN PASS RINVIATO ALLA PROSSIMA SETTIMANA

28 Luglio 2021 11:48

Tutto rimandato alla prossima settimana. L’atteso e infuocato Consiglio dei Ministri di domani per l’approvazione del Decreto sui luoghi dove introdurre il Grenn Pass per cui si stava preparando il Premier Draghi è stato rimandato alla prossima settimana. Prima si deve concludere la partita sulla Giustizia. Draghi vuole visionare tra una settimana i dati sull’andamento epidemiologico per poi schiacciare in caso serva l’acceleratore.

Tra i principali temi del Decreto, causa di non poche spaccature politiche, come detto ;le norme per l’introduzione del Green Pass e l’ampliamento dell’obbligo vaccinale in bilico per docenti circa 222mila ancora non vaccinati in Italia e c’è chi lo vorrebbe esteso anche per gli studenti. Tra i sostenitori della campagna vaccinale obbligatoria in ambito scolastico, sicuramente il Ministro Bianchi, che parla di una scuola che possa ripartire in piena sicurezza e in presenza. Sul fronte Green Pass nonostante le proteste di piazza scoppiate a macchia di leopardo su tutto il territorio nazionale, il Premier Draghi è deciso a non farsi intimidire, anzi sembra non concedere terreno all’opposizione e risponde con la possibile introduzione della misura anche per i mezzi di trasporto. Sembra sia dato quasi per certo l’inserimento e la conseguente approvazione sul tavolo decisionale però per la prossima settimana, dell’utilizzo del Green Pass sempre dal 6 agosto anche per accedere a treni, navi e aerei. Questo per far fonte al grande flusso di vacanzieri in movimento nel mese di agosto. Sembra invece impensabile sui mezzi locali, il solito paradosso all’italiana se pensiamo ad esempio a quanti studenti o lavoratori utilizzano sia il treno e successivamente l’autobus per raggiungere i luoghi di studio o lavoro.

Servizio di EMILIANO SCHINCAGLIA

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply