SCUOLA, “NON LASCIARE LE REGIONI NELL’INCERTEZZA”

scuola-non-lasciare-le-regioni-nell-incertezza
29 Luglio 2021 17:54

"Sulla scuola, purtroppo, ad oggi, non possiamo non riscontrare una mancanza di programmazione che ci preoccupa e rischia di lasciare nell'incertezza le Regioni. Il nostro obiettivo, condiviso con il Governo, è di ritornare in classe, dunque in presenza, e archiviare l'esperienza della didattica a distanza. Vanno sciolti alcuni nodi come il trasporto pubblico locale: se la didattica in presenza sarà al 100%, come si spera, come possiamo pensare di mantenere la capienza nei trasporti pubblici all'80%? E, soprattutto, se tale capienza sarà confermata, dove sono le risorse per il potenziamento dei bus scolastici?". A chiederselo è il senatore UDC Antonio De Poli che aggiunge: "La scuola riapre tra 5 settimane e non vorrei che, a distanza di più di un anno dalla pandemia, ci ritrovassimo con gli stessi problemi di sempre, ovvero trasporti pubblici insufficienti e spazi inadeguati per rispettare il distanziamento sociale. Condivido le preoccupazioni espresse dall'assessore ai Trasporti della Regione Veneto, Elisa De Berti. E' tempo di dare certezze alle Regioni". 

 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply