NUOVO PROTOCOLLO, LE VENETE DI B RIMANGONO A CASA

14 Gennaio 2022 13:54

Via libera al protocollo per lo sport, messo a punto nella riunione di mercoledì tra il Governo e le Regioni insieme ai vertici del Coni e della Lega di Serie A, e nelle ultime ore approvato dal Comitato tecnico Scientifico. Le regole di sorveglianza covid delle formazioni di calcio, basket e pallavolo, da oggi prevedono lo stop immediato all’attività delle singole squadre qualora il conteggio dei contagiati all’interno del gruppo superi il 35% del totale dei tesserati, tra giocatori e staff. Un protocollo che ha l'obiettivo di individuare regole "sicure e condivise" per "assicurare parità di trattamento e dare certezza al prosieguo delle attività sportive", avevano scritto le Leghe: in poche parole, da oggi in poi stop alle difformità di giudizio da parte delle varie ASL nella gestione dei casi di positività. Il documento, stabilisce che i soggetti positivi debbano rimanere in isolamento, monitorati e controllati, che i contatti stretti siano sottoposti a test antigenico per almeno 5 giorni indossando una mascherina Ffp2 , e che i ‘contatti a basso rischio', seguano le normali indicazioni ministeriali in vigore.

È partendo da questo presupposto, che nel fine settimana non scenderanno in campo né il vicenza, né il Cittadella. Per la formazione berica, che già giovedì aveva dovuto vedersi rinviare il match di recupero a Lecce, salta quindi il match con l’Alessandria: dai tamponi di mercoledì sono risultati negativizzati un calciatore e 5 membri dello staff, ma sono spuntati 2 nuovi giocatori positivi, per una situazione attuale che vede quindi in isolamento 10 calciatori e 2 elementi dello staff. Nemmeno il Cittadella, che conta invece cinque casi di contagio, scenderà in campo epr il match previsto sabato pomeriggio al Tombolato col Cosenza: il problema qui è tutto della formazione cosentina, cui l’Azienda sanitaria provinciale ha vietato ai tesserati ogni spostamento dal proprio domicilio. Nell’ultimo bollettino ufficiale di qualche giorno fa, il Cosenza contava 13 giocatori contagiati, più 8 membri dello staff, e anche se nelle ultime ore si sarebbe aggiunto un altro calciatore positivo a fronte di almeno 3 negativizzati, . A breve nuovi tamponi, intanto si lavora sodo sul mercato: è fatta per Casasola (Frosinone).la squadra non partirà per il Veneto. Il tutto, mentre anche Parma-Crotone è destinata al rinvio.SERIE B

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply