PRIMO BAMBINO UCRAINO RICOVERATO A PADOVA

04 Marzo 2022 11:12

La regione Veneto ha messo a disposizione 30 posti letto, nelle varie strutture ospedaliere del territorio, dedicati ai bambini malati provenienti dall'Ucraina. Ad annunciarlo è stato il presidente Luca Zaia, che ha predisposto il piano di accoglienza sanitaria per i piccoli che dovessero eventualmente giungere nella nostra Regione bisognosi di cure.

Un primo piccolo paziente è già arrivato in Azienda ospedaliera a Padova, ed è stato ricoverato in Oncoematologia Pediatrica: ha 4 anni ed è affetto da una rara malattia, ed è giunto all'ospedale cittadino accompagnato dal papà, medico ucraino. La nonna, da cui si son rifugiate la mamma e il fratellino del piccolo, vive a Belluno.

Nelle prossime ore arriverà nel reparto di Malattie Metaboliche un altro bambino ucraino con una malattia genetica ai reni. E la Regione, ha spiegato Zaia, sta pensando di trasferire alcuni bambini ricoverati al momento a Cracovia, e ha già provveduto a inviare 10 ambulanze verso l'Ucraina, mentre la Protezione Civile regionale ha messo a disposizione di quella nazionale un campo di accoglienza per 250 persone. 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply