BONUS EDILIZI, FRODI PER 300 MILIONI IN VENETO

23 Giugno 2022 11:17

In Veneto sono state accertate frodi per 300 milioni di euro nell’ambito dei bonus edilizi ed energetici.

E’ quanto emerge dal bilancio dell’ultimo anno e mezzo di attività della Guarda di Finanza del Veneto in occasione del 248esimo anniversario dalla sua fondazione.

Attività investigative che hanno portato a sequestrare 80 milioni di euro di crediti inesistenti.

Ma le Fiamme Gialle hanno individuato anche 397 evasori totali e 2.350 lavoratori in nero o irregolari.

Occhi puntati anche sulla tutela della spesa pubblica: ecco che i controlli sul reddito di cittadinanza hanno permesso di denunciare 1.229 persone, rinvenendo illeciti per quasi 8 milioni di euro, poco meno di 7 dei quali già percepiti.

I controlli degli appalti, anche nell’ambito del PNRR, hanno invece consentito di denunciare 18 persone per procedure contrattuali irregolari pari a 25 milioni di euro.

E poi, il contrasto alla criminalità organizzata: 612 denunciati e 14 arrestati per riciclaggio e autoriciclaggio, e oltre 154 milioni di euro di beni sequestrati.

Sul fronte dei reati fallimentari, i Baschi Verdi hanno sequestrato 6 milioni di beni su un totale di patrimoni distratti di 528 milioni.

Mentre sono state sottratti all’influenza mafiosa più di 7 milioni di euro.

Infine, cento arresti per reati legati alla droga con oltre 2 tonnellate di sostanza stupefacente sequestrata.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply