IL PADOVA RIPARTE: BUDGET RIDOTTO E PIÙ GIOVANI

27 Giugno 2022 11:04

Il Padova riparte con qualche ritocco ma con le ambizioni immutate. Ci è voluto un po’ più del previsto per smaltire la delusione post finale playoff.

E così, a due settimane dalla sconfitta del Barbera la società biancoscudata ha fatto il punto della situazione in conferenza stampa.

L’amministratrice delegata Alessandra Bianchi, che ora assume anche il ruolo di Presidente, ha annunciato le linee guida che segneranno il futuro del Padova.

Il patron Joseph Oughourlian rinnova l’impegno ma con una razionalizzazione dei costi: il budget sarà ridotto del 20%, cifra comunque importante per la Serie C, e la programmazione, ora, sarà annuale, al termine di un primo triennio che non ha portato alla tanto desiderata promozione in B.

Starà allora al ds Mirabelli allestire una squadra che dovrà comunque essere competitiva, tra le più competitive della categoria nonostante, fa sapere Mirabelli, ora il Padova non partirà più come la squadra da battere ma avrà, sulla carta, tre o quattro avversarie davanti. Un lavoro che non si preannuncia semplice.

Per questo l’età media della squadra sarà più bassa, e la sensazione è che la rosa cambierà e non di poco. L’ossatura del triennio trascorso è stata senza dubbio importante ma, a conti fatti, si è sempre fallito il salto di qualità.

Mirabelli non si è espresso su due tra i casi più spinosi, quelli di Ronaldo e Chiricò, prima bisognerà parlare con il nuovo allenatore. Anche se la sensazione è che il loro ciclo al Padova sia terminato.

Nuovo allenatore che il Padova conta di presentare giovedì mattina. E che con tutta probabilità sarà l’ex tecnico della Turris Bruno Caneo, con il quale è pressoché già tutto fatto.

La squadra poi partirà in ritiro per Rivisondoli, in Abruzzo, e si presenterà alla città il 27 luglio con un’amichevole all’Euganeo contro lo Spezia.

Infine, è stata l’occasione per il presidente uscente Daniele Boscolo Meneguolo, che torna ai propri impegni professionali, di tracciare un bilancio del suo mandato.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply