CANEO SI PRESENTA: “ECCO COME SARA’ IL MIO PADOVA”

30 Giugno 2022 18:04

Correre, aggredire e giocare. Sono i tre aggettivi che devono rispecchiare la squadra ideale di Bruno Caneo. Il nuovo tecnico biancoscudato, ufficializzato nella serata di mercoledì, è stato presentato alla stampa giovedì pomeriggio.

Sardo, 65 anni, è reduce dalla positiva esperienza lo scorso anno alla Turris, dove, secondo gli addetti ai lavori, ha giocato forse il miglior calcio di tutta la Serie C. Lui che per più di tre anni è stato il vice di Gasperini al Genoa e che da Gasperini ha preso molta della filosofia calcistica.

Per questo il suo modulo di riferimento è il 3-4-3. E anche attraverso le prestazioni il Padova di Caneo avrà il compito di ridare entusiasmo alla piazza.

Sarà lui, che Mirabelli garantisce essere la sua prima scelta, a guidare il nuovo corso biancoscudato. Budget ridotto, squadra più giovane, consapevolezza di non partire più come gli assoluti favoriti. Ma questo, a Caneo, non interessa.

Poco spazio riservato al mercato, per il momento. A detta del nuovo tecnico, almeno due elementi in difesa e quattro a centrocampo della rosa della scorsa stagione, potranno essere dei punti di riferimento dai quali ripartire. Il reparto avanzato invece sarà quello su cui si interverrà di più.

Ancora presto per fare nomi, l’unica operazione davvero avviata è lo scambio che porterà Della Latta al Pescara e in biancoscudato l’attaccante Michael de Marchi. La sensazione è che sarà lui il primo rinforzo del nuovo corso padovano targato Bruno Caneo.

 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply