COVID, TENGONO GLI OSPEDALI. PADOVA LA PIU’ COLPITA

04 Luglio 2022 17:06

E' in netta flessione, come ogni inizio settimana per il minor numero di tamponi processati, il numero dei nuovi contagi da Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore: 1.998, che porta il totale delle infezioni dall'inizio dell'epidemia a 1.883.892

Secondo quanto riportato dal Bollettino della Regione le vittime sono 3 raggiungendo i 14.817 deceduti.

Crescono gli attuali positivi, ora a 80.089 ( 566). Sul fronte delle ospedalizzazioni si contano 700 pazienti in area medica ( 30), rimane invariato, rispetto a ieri, il numero dei ricoverati in terapia intensiva.

Padova si conferma al momento la provincia più colpita dal contagio. Si registrano 14.637 persone attualmente positive: il totale dall'inizio dell'emergenza è di invece di 366.587 ( 258), mentre il valore dei decessi in ospedale ed extra ospedale si assesta a quota 2.382. I ricoveri nel Padovano raggiungono quota 118, di cui 8 in terapia intensiva.

La fase della pandemia da inizio estate, nonostante abbia causato un aumento anomalo dei contagi, non ha portato eccessiva pressione sul fronte ospedaliero.

A parlare della situazione attuale è anche il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che esorta i cittadini a convivere con il virus, cercando di adottare un senso responsabilità e prudenza senza creare troppi allarmismi.

La quarta dose continua a non prendere piede tra i soggetti per i quali è prevista. Il richiamo risulta necessario soprattutto tra le persone anziane e ultrafragili, per il fatto che il vaccino potrebbe proteggere questa categoria da un’eventuale allarmante ripresa del virus. Lo scenario futuro ipotizzato dal sottosegretario alla Salute è quello di arrivare a un richiamo annuale del vaccino, o di avere a disposizione un vaccino bivalente, che includa anche quello influenzale.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply