OMICIDIO CARUSO, CONVALIDATO IL FERMO PER VALENTINA

01 Ottobre 2022 16:01

E’ stato convalidato il fermo per Valentina Boscaro, la 31enne reo confessa dell’uccisione del compagno Mattia Caruso nella notte tra domenica e lunedì.

La donna non finirà in carcere, anche perché le norme penali non lo prevedono per le mamme con bimbi fino a 6 anni di età, però per nei suoi confronti sono stati disposti gli arresti domiciliari e inoltre dovrà indossare il braccialetto elettronico.

A disporlo il gip di Padova nel corso dell’udienza di convalida tenutasi sabato mattina in Tribunale.

Intanto l’autopsia sul corpo di Mattia Caruso, eseguita venerdì mattina, ha accertato che a ucciderlo è stata una unica coltellata al cuore.

Valentina, che rischia l’ergastolo per omicidio con l’aggravante della relazione affettiva, ha confessato l’omicidio giovedì, accusando il compagno di essere violento nei suoi confronti.

Il suo racconto, fin dall’inizio, non aveva convinto gli inquirenti.

I due avevano passato la serata di domenica ai Laghi di Sant’Antonio, al confine tra Montegrotto e Torreglia. Da lì erano usciti verso le 22.30 e, stando al racconto della giovane, lui le avrebbe detto di aspettarlo in auto perché avrebbe dovuto parlare con una persona.

Risalito in auto dopo qualche minuto, i due sarebbero ripartiti e avrebbero percorso una manciata di chilometri fino a una piazzola di sosta in via dei Colli Euganei dove lui, agonizzante, si sarebbe fermato prima di accasciarsi.

Valentina Boscaro aveva raccontato di essersi accorta solo in quel momento della ferita all’addome, ma la versione non convinceva gli inquirenti.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply