MANOVRA: BOLLETTE E INFLAZIONE FIOM CHIEDE TUTELE

23 Novembre 2022 17:22

Approvata in Consiglio dei Ministri la Manovra economica 2023 da 35 miliardi. "Sono molto soddisfatta del lavoro fatto con questa manovra, scritta e firmata in tempi record”, ha commentato la Premier Meloni in uscita dal Consiglio. La soddisfazione però non è condivisa da tutti gli schieramenti politici anzi, il Dem Enrico Letta annuncia battaglia etichettando la Manovra come improvvisata e iniqua rispetto al rischio recessione e all'impennata dell'inflazione, sottolineando inoltre le due grandi assenti: Scuola e Sanità. Tra i Sindacati invece c’è chi temporeggia per meglio esaminare il testo e chi non perde tempo come il Segretario UIL Proietti e commenta; "Manovra di bilancio che contiene un po' di tutto e un po' di niente". Pensioni e misure nei confronti dei lavoratori non convincono. Fiom, critica nei confronti del Governo per non avere coinvolto i lavoratori italiani nelle scelte, avanza nuovamente proposte chiedendo interventi per arginare l’inflazione galoppante e maggiori tutele nei confronti del caro bollette.

L'intervista a : MICHELE DE PALMA Segretario Generale FIOM CGIL nazionale

Servizio di EMILIANO SCHINCAGLIA

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply