TRIS PADOVA, ECCO GLI EFFETTI DELLA CURA TORRENTE

23 Gennaio 2023 16:47

Prosegue il trend positivo di Vincenzo Torrente sulla panchina del Padova: la prima vittoria esterna arriva in maniera rotonda, sul campo di Busto Arsizio, due vittorie e tre pareggi nelle cinque gare della gestione del tecnico campano, e zona playoff riagguantata alla vigilia del trittico terribile: la prossima settimana, in sette gironi, i biancoscudati affronteranno Pordenone, Feralpi e Pergolettese.

Contro la pro Patria, a onor del vero, a mettere la gara in discesa ci pensa il rosso, che definire discutibile è un eufemismo, comminato al difensore locale Saporetti al 18’, reo di avere steso Liguori. Il vento cambia per il Padova, che in avvio aveva rischiato con Donnarumma bravo a farsi trovare pronti su Vezzoni: la migliore chance capita a Russini, che se la divora, poi al 44’ su angolo di Cretella è Valentini a sfruttare finalmente un calcio da fermo, il primo gol di testa della stagione del Padova. Nella ripresa, De Marchi ancora una volta fallisce incredibilmente la palla dello 0-2, e pochi minuti dopo colpisce persino un legno di testa, poi però ci pensano i cambi a chiudere la gara: entra Jelenic, e al 27’ colpisce in contropiede, sfruttando al meglio la cavalcata di Zanchi e l’assist di Liguori. Ma c’è gloria, e che gloria, anche per Radrezza, che nel finale timbra il 3-0 ma soprattutto il primo gol della sua carriera con la maglia della sua città, corredata di esultanza sfegatata che sa tanto di liberazione. Per il Padova, invece, il bello comincia da domenica prossima.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply