MARCATO: “ONICHINI, VITTIMA DI INGIUSTIZIA”

24 Gennaio 2023 17:13

Walter Onichini è uscito dal carcere. Il tribunale di sorveglianza gli ha infatti concesso l’affidamento in prova. A gioire per il suo ritorno a casa non sono solo i famigliari e gli amici, ma anche molti politici in particolare quelli della Lega, Roberto Marcato in primis che a sostegno del macellaio di Legnaro si sono sempre battuti tenendo alta l’attenzione sul suo caso.

Era il 22 luglio 2013 quando Onichini sparò al ladro che stava scappando da casa sua, ferendolo gravemente. Per tentato omicidio fu condannato in via definitiva a 4 anni, 10 mesi e 27 giorni di reclusione, sentenza diventata definitiva nel settembre 2021. Il ladro, condannato a tre anni e otto mesi per l'effrazione a casa del macellaio, è ancora latitante.

Onichini, ora a casa, lavorerà nel negozio della sorella, un'azienda di macellazione carni. La sera, anziché in carcere, tornerà nella propria abitazione. I giudici hanno inoltre disposto per l'uomo un'attività di volontariato obbligatoria.

Intervista a: ROBERTO MARCATO, Lega

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply