SPI CGIL VENETO – CONSIGLI AI CITTADINI

SPI-CAAF-CIGL-VENETO
13 Aprile 2021 11:38

Spazio di approfondimento per i cittadini

Le risposte dei professionisti dello SPI CGIL Veneto del settore lavoro, welfare, sicurezza, pubblica amministrazione e pensioni, intervistati da Elena Cognito per TV7 Con Voi Speciale Sera.

Sommario degli approfondimenti trattati dallo SPI CIGL Veneto

La rivista Liberetà del 13/04/21

In questa intervista ad Anna Bettella della segreteria, regionale dello Spi Cgil del Veneto presentiamo la rivista mensile Liberetà.

La rivista Liberetà compie 70 anni quest’anno, la pubblicazione del periodico nasceva dall’idea di dare voce alla categoria dei pensionati.
E’ cresciuta in tutti questi anni diventando un punto di riferimento per la categoria.

Posizioni pensionistiche 2021 del 23/03/21

Intervista a Giuseppe Di Girolamo, Segretario SPI CGIL del Veneto.
In questo intervento trattiamo l’argomento pensioni con il supporto dello SPI CGIL del Veneto. In particolare di posizioni pensionistiche e affrontiamo questa tematica insieme a Giuseppe Di Girolamo.
Quali regole sono in vigore e cosa è cambiato rispetto al passato per richiedere la propria pensione?
Che cosa è bene considerare prima di terminare il proprio rapporto di lavoro?
Queste alcune delle domande rivolte al nostro ospite, che spiega quali sono gli elementi importanti da considerare e come è bene prepararsi al momento di richiedere il proprio trattamento pensionistico.

Come andare in pensione nel 2021 del 16/03/21

Intervista a Giuseppe Di Girolamo, Segretario SPI CGIL del Veneto.
Quali sono le best-practises per andare in pensione nel 2021? In questo intervento Il Segretario SPI CGIL  del Veneto Giuseppe Di Girolamo ci indica le linee guida da seguire e ci aiuta a destreggiarci tra le norme attuali.

Gli sfratti in Veneto, Michele Brombin SUNIA CGIL Veneto 02/03/21

Qual’è la situazione degli sfratti esecutivi in Veneto? L’emergenza COVID-19 come sta cambiando lo scenario delle locazioni nella regione?
Affrontiamo questo tema con MIchele Brambin Segretario Regionale del SUINA CGIL del Veneto

I reati più diffusi contro le persone anziane – 09/02/21

Intervista a Fabio Malaspina, Segr. Reg. SILP CGIL Veneto

Quali sono i reati più pericolosi e più dannosi a carico delle persone anziane?

I reati più diffusi ai danni delle persone anziane In Veneto sono  le truffe e i furti.
Questi sono azioni criminose che potenzialmente mettono a rischio la salute di una persona.

Le conseguenze negative dei cittadini che subiscono tali reati si riflettono anche sul loro equilibrio psicofisico.
Questo aspetto contribuisce ad aumentare a dismisura il senso di inadeguatezza della persona danneggiata, che è costretta ad affrontare sia il danno subito in termini economici sia quello psicologico
Il danno morale a volte reca più conseguenze che il danno economico.
La collaborazione tra il Sindacato di polizia della CGIL e lo SPI CGIL Veneto è nata per dare supporto alle persone anziane colpite da questi reati.
Fabio Malaspina in questa intervista spiega ai nostri telespettatori quali sono i reati più diffusi ai danni delle persone anziane in Veneto e come difendersi da essi.

Il Welfare e l’ANCI Veneto 02/02/2021

Prima parte dell’intervista a  Renato Bressan Seg. SPI CGIL Veneto  e a Mario Conte Pres. ANCI Veneto.

Seconda parte dell’intervista a  Renato Bressan Seg. SPI CGIL Veneto  e a Mario Conte Pres. ANCI Veneto.

Welfare di emergenza: come investire le risorse pubbliche in un periodo di pandemia mondiale.

Quale il ruolo dell’Anci Veneto?

Fare il sindaco è un servizio al cittadino perché un buon sindaco deve saper ascoltare e offrire soluzioni concrete.

I Comuni hanno un ruolo fondamentale in questo periodo di pandemia anche nello spiegare ai cittadini le scelte di contenimento del virus da parte del Governo.

lo SPI CGL Veneto di incontri con i Comuni e la pubblica amministrazione ne fa moltissimi e la prossima settimana verrà diffuso il Rapporto 2020 sulla negoziazione in Veneto. Ce ne parla Renato Bressan – Segretario SPI CGL Veneto che ringrazia gli amministratori pubblici per l’ascolto dimostrato e ricorda che oltre l’85% delle risorse economiche arrivano da lavoratori dipendenti e pensionati.

Come difendersi dai ladri in casa – 02/02/2021

Intervista a Fabio Malaspina rappresentante del SILP CGIL Veneto

Ladri in casa. Come difendersi con i consigli della Polizia.

Il Sindacato di Polizia della CGIL del Veneto ci offre una serie di consigli pratici per vivere in serenità in casa propria. Consigli semplici utili soprattutto per le persone anziane, più vulnerabili.
Le truffe nei confronti di anziani e pensionati hanno subito forti aumenti anche nel periodo della pandemia nonostante la riduzione dei reati dettata dal dal blocco della circolazione.

Il Sindacato di Polizia della CGIL del Veneto e SPI CGIL collaborano da oltre 10 anni e qui ci propongono una serie di consigli pratici per vivere in serenità la propria casa. Consigli semplici utili soprattutto per le persone anziane, più vulnerabili.

Fabio Malaspina SILP CIGL ci racconta le 15 regole d’oro per la sicurezza di casa:

    1. La sera chiudere a chiave la porta di casa ma non lasciare la chiave inserita. Il malfattore potrebbe infatti dotarsi di una apposita strumentazione che gli consente di girare la chiave da fuori e aprire la porta. Quindi chiudere a chiave e togliere la chiave dalla serratura.

    2. Utilizzare ogni altro elemento di blocco della porta come la famosa “catenella” che consente di osservare e vedere la persona che si presenta all’ingresso soprattutto nei condomini.

    3. Accertarsi sempre dell’identità di chi suona, prima di aprire.

    4. Non lasciare le chiavi sotto lo zerbino.

    5. Quando si esce chiudere a chiave la porta di casa.

    6. In caso si parta per andare in vacanza avvisare il vicino di fiducia così che possa monitorare l’abitazione e lanciare l’allarme in caso in cui avverta rumori o veda movimenti in casa.

    7. Lasciare una luce accesa in casa quando si esce. Si può anche utilizzare un temporizzatore che automaticamente spegne una luce e ne accende un’altra.

    8. Non divulgare le fotografie delle proprie ferie in “diretta” sui social. Molti malintenzionati controllano le pagine social per accedere poi indisturbati alle abitazioni durante l’assenza degli inquilini.

    9. Non far aprire le porte ai bambini.

    10. Non aprire in automatico il cancello e/o il portoncino del condominio quando suona qualcuno.

    11. Utilizzare una porta blindata se possibile. Sostituirla ha sicuramente ha un costo ma è un ottimo deterrente per i ladri che preferiranno appartamenti con serramenti più semplici da forare.

    12. Chiudere l’accesso ai contatori. La tecnica adottata da molti ladri è quella di entrare nella parte comune del condominio e abbassare il contatore della luce. Questo farà si che l’inquilino scenda al buio per ripristinarlo…e il gioco è fatto, il rapinatore può accedere all’abitazione.

    13. Pensare posti stravaganti in cui nascondere i beni più preziosi, come dietro i barattoli del caffè o dello zucchero. Tutti nascondono i propri gioielli in camera da letto ed è il primo posto dove un ladro va a cercare.

    14.  Fotografare gioielli (e documenti). Bisogna avere cura di fotografarli nel dettaglio affinché siano utili per distinguerli. Ad esempio la fede con la data di matrimonio o un gioiello con un graffio distintivo…. e poi soprattutto conservate tutte queste fotografie con cura!

    15. In caso di ritrovamento di refurtiva, la polizia pubblica sui giornali la cosa e le persone derubate possono recarsi in commissariato con la denuncia di furto accompagnata dalle foto dei propri oggetti.

Il Caaf CGIL Veneto per accedere al Bonus 110% – 13/01/2021

Intervista a Claudio Zaccarin, Amministratore Delegato del Caaf CGIL Veneto

Come usufruire dell’ Ecobonus 110%

Il  decreto rilancio ha introdotto  il Superbonus del 110%  nelle spese sostenute, per chi effettuerà interventi di isolamento termico piuttosto che sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o riduzione del rischio sismico nei propri condomini o abitazioni.

Queste sono le voci principali del Superbonus 110%,  occorre una perizia tecnica preventiva per verificare che la casa singola o nel caso il condominio rientrino nei parametri oggettivi necessari per accedere al Superbonus 110%

Il sindacato Cgil come Caaf ha costituito  una piattaforma che dà la possibilità ai cittadini, che hanno la necessità di questi interventi edilizi,  di usufruire  di un supporto tecnico e una consulenza per lo studio di fattibilità dei lavori

Quindi di dare la possibilità al cittadino di effettuare i lavori senza esborsi in denaro, affidandosi ad un’impresa edilizia che eseguirà le opere e chiederà ad un istituto di credito o assicurativo che paghi a nome del cliente.

Come funziona il nuovo SPID – 03/11/2020

Intervista a Anna Maria Bilato dell’ INCA CIGL Veneto

Che cosa è lo SPID e come si ottiene.

Lo Spid è il Sistema Pubblico di Identità Digitale e permette l’accesso on line a tutti i servizi  della Pubblica Amministrazione.
Per ottenere lo Spid occorre registrarsi sul sito della Pubblica Amministrazione. Il servizio è erogato da diversi provider a pagamento, mentre  Poste Italiane fornisce questo servizio gratuitamente.
In questo intervento Anna Maria Bilato rappresentante dell’INCA CGIL Veneto, spiega che cosa è lo Spid, come richederlo e come utilizzarlo.

Segui TV7 Con Voi Speciale Sera  in televisione e on line.

TV7 Con Voi Speciale Sera è una produzione del Gruppo TV7, cliccando qui puoi vedere gli orari di programmazione televisiva.

Iscriviti alla newsletter di TV7 per restare sempre aggiornati sui nuovi programmi di TV7 e su tutte le notizie di Veneto e Friuli Venezia Giulia. È un servizio gratuito che offriamo in esclusiva al nostro pubblico.

Lo SPI CGIL Veneto

Il Sindacato Pensionati Italiani, SPI CGIL è nato nel 1948. E’ il sindacato generale delle pensionate e dei pensionati aderenti alla CGIL.
Lo SPI conta oltre 3 milioni di iscritti,  è la più grande organizzazione sociale sul territorio europeo ed è affiliato alla Ferpa, la Federazione Europea Pensionati e Anziani.
La sede centrale è a Roma e si articola in 19 sedi sul territorio nazionale.

I principi fondamentali dello SPI CGIL Veneto

Lo SPI CGIL Veneto difende i principi della Costituzione Italiana in particolare promuove  il valore della solidarietà, l’uguaglianza di genere, sostiene lo sviluppo di una società senza privilegi e discriminazioni sociali  difendendo i diritti fondamentali della persona.

I servizi al cittadino dello SPI CGIL Veneto

Il Sindacato Pensionati Italiano CGIL tutela i diritti di tutti gli iscritti in materia di pensioni, accesso al welfare, opera laddove sia necessario un supporto al reddito e alla normativa fiscale.
Il Sindacato Pensionati offre consulenza su pratiche , sanitarie, previdenziali e di tutela al diritto al lavoro.

FacebookTwitterLinkedIn