NUMERO CHIUSO A VENEZIA, ECCO COME FUNZIONERA’

23 Giugno 2022 11:17

Ormai è deciso, dal 16 gennaio Venezia diventerà la prima città al mondo con accesso a numero chiuso.

Per entrare nella Serenissima sarà obbligatorio prenotarsi e pagare il ticket d’accesso in modo da poter visitare le piazze e i canali della città.

Una decisione obbligata dalla mole enorme di turisti che calcano le calli veneziane.

Ogni anno infatti ben 23 milioni di visitatori affollano il capoluogo veneto, con conseguenze spesso spiacevoli a causa del sovraffollamento di una città le cui caratteristiche sono uniche al mondo.

Grazie alle nuove modalità di controllo, il comune pensa anche di regolare gli affitti abusivi, diventati ormai una vera e propria piaga di Venezia.

Rendendo la città disponibile solo ad un numero (neanche troppo) limitato di persone, la gestione dei flussi turistici e delle loro conseguenze, su tutte lo smaltimento di rifiuti e il moto ondoso causato dal traffico sul Canal Grande, risulterebbe più semplice.

La limitazione non riguarderà ovviamente i pendolari, mentre i residenti in Veneto non pagheranno ma, come sembra, dovranno comunque prenotare l’ingresso.

In attesa di conferme ufficiali, l’accesso giornaliero potrebbe essere limitato a circa 50 mila persone, mentre il contributo richiesto varierebbe tra 3 e 10 euro in base alla giornata.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply